GIORNALE  WEB
    notiziefoto.it
                          
NOTIZIE - FOTOGRAFIE - VIDEO INTERVISTE
 
                       CULTURA - CONGRESSI - ATTUALITA' - SPORT - TURISMO
                         PERSONAGGI -INTERVISTE VIDEO - SPETTACOLO - ARTE - FOOD
                          
Archivio con oltre 30 milioni di fotografie
                         
 
                                  

        

 HOME
Pagina iniziale

 Antonio  Chiarenza
 Giornalista e    Fotoreporter
presente su Facebook


GIORNALE web notiziefoto.it

Registrato al Tribunale di Torino n. 5608 - 10/06/2002
Direttore Responsabile : Antonio Chiarenza

 info@notiziefoto.it
 telefono 338 58 11 550antonio.chiarenza@tiscali.it


 
REDAZIONE
 MEDIA PARTNER
 PUBBLICITA' 

Segnala i servizi più interessanti
ai tuoi amici, li farai felici! 

 informazioni per le foto

 information for photos
 
o telefona al 338 58 11 550

Segnala i servizi più interessanti
ai tuoi amici, li farai felici!
 
 ARCHIVIO FOTOGRAFICO
  E VIDEO INTERVISTE
 di ANTONIO CHIARENZA TORINO
 con oltre 30 milioni di immagini
 di attualità e storiche 
per  l'editoria
 e la pubblicità
 
IDEAZIONE E REALIZZAZIONE
 MOSTRE FOTOGRAFICHE
 
antonio.chiarenza@tiscali.it      
 Telefono 338 5811550

 ARCHIVIO GIORNALISTICO
 E FOTOGRAFICO  -
 
VIDEO  INTERVISTE
 
 anno  2004
  "      2005
  "      2006
  "      2007
  "      2008
  "      2009
  "      2010
  "      2011

  "      2012

  "      2013

  "      2014
  "      2015
  "      2016
  "      2017
 Servizi del nostro giornale
 www.notiziefoto.it

 • ATTUALITA' - CRONACA
 • MODA
 • DANZA
 
• SPORT
 • ARTE
 • FOOD
 • TEATRO
 • CONGRESSI
 • ARCHITETTURA
 • ARTIGIANATO
 • MOSTRE 
 • MUSICA
 • MOTORI
 • SPETTACOLI-TV
 • SALUTE
 • CRONACA
 • SPETTACOLO
 • CULTURA
 • TURISMO
 • PERSONAGGI
 • POLITICA
 • AGRICOLTURA
 • INDUSTRIE
 • CINEMA
 • SALONI-FIERE
 
  MOSTRA FOTOGRAFICO
di Antonio Chiarenza - Torino

IDEAZIONE E REALIZZAZIONE
 MOSTRE FOTOGRAFICHE
























































































































Segnala i servizi più interessanti
ai tuoi amici, li farai felici!

  HOME Pagina iniziale
 
 
     I Servizi Giornalistici,Fotografici e video
    sono in ordine cronologico decrescente dalla realizzazione
    SCORRI LA PAGINA E CLICCA SOPRA!!!

  
   
Per cercare i servizi,le foto o il video vedi sotto archivio
    oppure inserisci nominativo in  "CERCA NEL GIORNALE"

     
Informazioni:  info@notiziefoto.it  -  Telefonare al  338 58 11 550
   
oppure  inviare un SMS  e sarete richiamati. Grazie

     CERCA NEL GIORNALE
Loading
 I nostri servizi Giornalistici, fotografici  e video Interviste
CULTURA SPETTACOLO SPORT POLITICA ARTE
MODA DANZA TEATRO ARCHITETTURA MOSTRE 
MUSICA MOTORI SALUTE TURISMO CINEMA
AGRICOLTURA PERSONAGGI INDUSTRIE ANIMALI BORSA
INFORMAZIONI PER LE FOTO (Infomation for Photo)
       Prendi il numero completo sotto la foto !

       COMPILA IL MODULO
  
O TELEFONA AL 338 58 11 550
         (CLICCA QUI PER LA COMPILAZIONE !)
     
ARCHIVIO 2004 2005 2006 2007 2008 2009  2010
   2011 2012  2013 2014 2015 2016 2017
 





NOTIZIE-NEWS- SR.4227 del‎13 ‎agosto ‎2017 CulturaWay-case vissute da personaggi famosi

PHOTO GALLERY tot.foto 44

CulturalWay propone un inedito tour volto a scoprire le case (in esterno) raccontate da illustri autori o vissute proprio dagli stessi a Torino, attraverso un percorso che ne approfondirà la struttura architettonica ma soprattutto le curiosità vissute all’interno di questi nuclei, le cui traversìe sono in parte confluite in testi lasciati alla lettura dei posteri. La prenotazione è obbligatoria al n. 339.3885984 o scrivendo a info@culturalway.it. TORINO – Tour delle ‘Case d’Autore’ organizzato dall’associazione CulturalWay
 Il Gruppo si è ritrovato alle h 17 e si è avviato con la guida, Barbara, alla scoperta delle case.Raccontate o vissute da illustri autori, cominciando dall’1) Hotel Roma di piazza Carlo Felice,dove fra il 28 e il 29 Agosto 1950 moriva lo scrittore Cesare Pavese;2) una breve nota sulla parte ‘nuova’ di Via Roma, la via centrale di Torino,che venne progettata dall’architetto Piacentini su commissione del duce, nel 1930 circa;3) Palazzo Bricherasio, in via Teofilo Rossi, dove nel 1899 venne firmato l’atto di fondazione della FIAT, da parte di Agnelli e altri soci;4) via Alfieri, palazzo che fa angolo con Piazza San Carlo, dove visse poeta, scrittore e drammaturgo Vittorio Alfieri;5) Piazza San Carlo-angolo via Maria Vittoria: qui il trombettista Nini Rosso fondò un Jazz Club; collaborò anche con Fred Buscaglione e Piero Angela, allora musicista di jazz;6) Via Carlo Alberto: una targa apposta sulla facciata del palazzo ricorda che qui visse per un periodo il filosofo e scrittore Federico Nietzsche;7) Via PO, dove visse dal 1748 Giovanni Battista Beccaria, fisico e matematico;8) Via Pietro Micca, la ‘casa con le torri’, dove vise Giulio Einaudi,9) Via Pietro Micca, dove soggiornò De Amicis;10) Via Barbaroux, luoghi dove gli scrittori Fruttero e Lucentino hanno ambientato
le vicende del loro personaggio, il commissario Santamaria;11) Via Palazzo di Città, la ‘casa col percing’, opera dell’architetto Corrado Levi e Via Palazzo di Città, dove Cottolengo fondò la ‘Piccola casa delle Divina Provvidenza’;12) Via Porta Palatina: a due passi dalla Porta Palatina e dal Duomo, la ‘Casa del Pingone’,palazzo medievale del 1500 appartenente allo storico di casa Savoia; 13) Via Pietro Edigi n.6, dove il poeta Torquato Tasso soggiornò dal 1578;14) Via Bonelli 2, la casa del ‘boia’, e via Bonelli, dove visse per un periodo il celebre comico Erminio Macario;15) Via Sant’Agostino, nel quadrilatero romano, dove nel 1884 soggiornò da giovane Puccini;16) il tour si è concluso dopo circa 2 ore con la visita all’Hotel Dogana Vecchia, l’hotel più vecchio d’europa, dove soggiornò giovanissimo il celebre musicista Amadeus Mozart; i partecipanti alla visita hanno seguito la visita con curiosià e molta attenzione:è proprio il caso di dire che Torino non si finisce mai di conoscerla!


NOTIZIE-NEWS- S.4225 del‎ 6 ‎agosto ‎2017 Superga vista dalla cupola - Tombe Reali e Grande Torino Calcio

PHOTO GALLERY tot.foto 45

A Torino si può salire salire sulla Cupola della Basilica di Superga e visitare le Tombe di casa Savoia e del Grande Torino Calcio
La Basilica venne fondata dal duca Vittorio Amedeo II di Savoia dopo l’assedio e la battaglia di Torino del 1706. Prima dello scontro decisivo Vittorio Amedeo II e il cugino Eugenio di Savoia – Soissons, salirono sul colle di Superga per vedere dall’alto lo
schieramento delle truppe nemiche e scegliere la migliore strategia per liberare Torino dall’assedio. Tutte le sere sarà possibile, dal martedì alla domenica, con aggiunta del lunedì 14 agosto, salire sulla Cupola della Basilica di Superga, per ammirare Torino dal punto più alto della Città, visitare le Tombe di casa Savoia e la Basilica con l’accompagnamento del nostro personale. Apertura della Chiesa dalle h. 21.30 alle h.24.00 – visite guidate agli spazi museali per le Tombe alle h.22 e alle h.23, per la Basilica alle h.22.40 e alle h.23.40. Costo della salita in cupola: 3€ – della visita alle Tombe 5€ – della visita in Basilica 5€. Un’atmosfera davvero magica…Superga come non l’avete mai vista!!!!



NOTIZIE-NEWS-
S.4221 del 30 ‎luglio ‎2017
Il Marocco a Torino per la Festa del Trono 2017

PHOTO GALLERY tot.foto 45


In occasione del 18° anniversario dell'ascesa al Trono del Re del Marocco, il Consolato generale di Torino ha indetto, nella serata di domenica 30 luglio, il tradizionale ricevimento presso l'Hotel Golden Palace. Eleganza e tradizione sono i protagonisti di una festa dal sapore orientale che intende omaggiare e stringersi idealmente a Sua Maestà Re Mohammed VI, considerato dalla comunità europea un esponente di rilievo dell’ Islam riformista e dialogante. Il parterre della festa, di trecento invitati, era costituito da   autorità civili, militari e religiose. La comunità marocchina piemontese e della Val d'Aosta ha sfoggiato abiti classici della tradizione regionale e territoriale del Regno con colori e ricami preziosi. Il Console generale del Regno del Marocco,  Mhammed Khalil ha dichiarato "Signore e Signori Rappresentanti dello Stato e gli Eletti
Cari colleghi, membri del Corpo Consolare.Signore e Signori Presidenti delle Associazioni, Centri Islamici
Cari amici
É per me un grande onore e gioia potervi ricevere qui, oggi, per celebrare il diciottesimo anniversario dell’intronizzazione di Sua Maestà il Re Mohamed VI. A nome del Regno del Marocco, della comunità marocchina in Italia e mio, vi diamo il benvenuto.La festa del Trono è particolarmente presente nel cuore di noi marocchini ed è sempre nel nostro spirito : rappresenta il simbolo dell’unità della Nazione sotto l’Egida di un Re illuminato. Ma è altresì, una buona opportunità per ricordare ai nostri amici italiani gli eccellenti rapporti di amicizia che ci uniscono da sempre; e al contempo per ribadire ai nostri compatrioti, il nostro profondo attaccamento alla comunità marocchina residente in Italia, nonché per mettere in lucce i progressi realizzati dal nostro paese nei vari e i multipli settori di sviluppo. 
Viva l’amicizia italo-marocchina,
Viva l’Italia, Viva il Marocco.
Nel banchetto sono spiccate le prelibatezze delle grandi occasioni:
involtini di mandorle e pollo, un cous cous con uvetta e menta, agnello allo spiedo. La cornice dell'hotel di lusso ha ospitato musica, balli e canti tradizionali capaci di far respirare il clima marocchino, non solo nelle temperature ma nella storia di un popolo che da decenni è integrato nel capoluogo piemontese. I dati Istat aggiornati al 2016 dichiarano la presenza di 27.002 marocchini in provincia di Torino e 58.830 nel territorio piemontese. Cifre che rivelano una Torino capitale dei marocchini d’Italia, una città magrebina nella città capace di dialogo e integrazione. Un cammino da praticare ogni giorno, non senza difficoltà.

 









NOTIZIE-NEWS- S.4216 del ‎16-22 ‎luglio ‎2017 Tour Marina di Massa,Castello Malaspina,Massa,Cave di Marmo Carrara,Carrara e Fubine

PHOTO GALLERY tot.foto 210

Fotografato: Marina di Massa,Castello Malaspina,Massa,Cave di Marmo Carrara,Carrara


Cave di marmo a carrara-Alpi Apuane
avventuroso in un luogo sorprendente con la MARBLE TOUR di Davide Bruni.
Abbiamo indossato il giubbino catarifrangente ed il casco di protezione,consigliati occhiali da sole, il bianco dei marmi è meraviglioso ma abbagliante. e siamo saliti a bordo di 2 Land Rover da 9 posti ciascuna, con alla guida Francesco e Alessandro,che ci hanno portato dalla piazza Fantiscritti, sita a 422 m slm fino alla quota di oltre 1.000 m,attraverso tornanti molto ripidi, percorrendo anche tratti di strada sterrata e priva di paracarro di protezione;poi ci siamo fermati in cima alla montagna, di fronte ad una delle cave attive, siamo scesi dai fuoristrada e i nostri 2 autisti ci hanno fatto da guide, illustrandoci la storia delle cave e i metodi di lavoro con cui vengono tagliati ed estratti i grossi blocchi di marmo bianco, che chimicamente è composto di carbonato di calcio;Ho visitato le cave di marmo di Massa ed è stato un viaggio interessante ed appassionante: abbiamo visto dal vivo gli attrezzi, le ruspe,cavi tesi, tutti i
macchinari che servono all'estrazione dei blocchi di marmo insieme alle 2 guide c'era anche Giada, la brava e graziosa interprete che si occupava della spiegazione ai turisti stranieri,che ci ha svelato un mondo incredibile fatto di lavoro duro, antico e moderno al tempo stesso. Paesaggi quasi lunari con il mare sullo sfondo. Una bella esperienza diversa da ogni altra. Da non perdere! Un'esperienza veramente particolare....vi siete mai chiesti '' e se Michelangelo non avesse avuto quel blocco di marmo?'' Apprezzerete ancora di più le opere straordinarie che abbiamo nel nostro paese.... Toccherete con mano le montagne che hanno reso possibile gran parte del nostro rinascimento.Le cave attualmente attive in zona sono circa 150, una trentina delle quali nel bacino di Fantiscritti.Il tour dura circa un'ora, è molto interessante e le emozioni sono assicurate!





NOTIZIE-NEWS- S.4206 del ‎21-24 ‎giugno ‎2017 Borsa del Turismo Religioso e Culturale Internazionale,Itinerari di Fede,Arte e Cultura a Roma,Montecassino e Fiuggi

PHOTO GALLERY P1

PHOTO GALLERY P2

tot.foto 363


Turismo Religioso: “Oltre 2300 contatti tra buyer e seller alla BTRI di Roma”
Il turismo religioso ha un target attuale, molto vivo e offre numerose prospettive di crescita. Si tratta di capire i cambiamenti e intercettare le richieste individuali per tarare le offerte sui bisogni effettivi». Lo dichiara Nicola Ucci, patron della Borsa Turismo Religioso Internazionale (BTRI) che si è conclusa oggi a Roma. Al workshop hanno partecipato 60 buyer provenienti da 13 paesi differenti, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Inghilterra, Irlanda, Norvegia, Polonia, Russia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Ungheria e USA, oltre che da varie parti d’Italia (Campania, Emilia Romana, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria, Veneto) e 120 seller italiani ed esteri. Fruttuosa per loro la giornata di lavoro, con una media di 38 contatti individuali dichiarati da ogni buyer, per un totale di oltre 2.300 contatti commerciali,soddisfacente, dunque, il bilancio conclusivo della manifestazione.
Il futuro del turismo religioso è al plurale. Oggi è sempre più spesso associato allo sport, con il ciclo turismo lungo i cammini o i pellegrinaggi a piedi,all’enogastronomia, con la riscoperta delle tradizioni dei conventi, alla cultura, basti pensare che solo in Italia il 70% del patrimonio storico-artistico è custodito in luoghi sacri». Così Nicola Ucci, ideatore e organizzatore della Borsa del Turismo Religioso Internazionale (BTRI), a margine della tavola rotonda inaugurale che si è svolta nel pomeriggio presso Casa La Salle.
 Fiuggi Città (m747 s.l.m.) che è il nucleo d’insediamento più antico, e il più moderno Fiuggi Fonte (m 621 s.l.m.), inserito nella zona termale,10.000 posti letto e nessuna industria che inquina
Osteria Titina a Cassino (FR) Usano esclusivamente materie prime di ottima qualità,coltivate e prodotte da loro ; ambiente familiare; ristorazione per passione. Fabio è uno chef di esperienza, e questo lo ritrovi nei suoi piatti e nelle attenzioni per il cliente. Nonostante ci sia una grande quantità di locali nei dintorni, l'osteria Titina ha scelto di distinguersi per qualità, convenienza e cortesia ; quindi niente cucina massiva, no fast food, e niente menù fisso... Chi sceglie di tornare in questo ristorante lo fa perché è un buongustaio.
L'Abbazia di Montecassino è una delle più note Abbazie del mondo. 
Nel 529 San Benedetto scelse questa montagna per costruire un monastero che avrebbe ospitato lui e quei monaci che lo seguivano da Subiaco.
La struttura della casa per ferie San Luigi a Roma. L'edificio si sviluppa su tre livelli, dispone di camere ampie e luminose da 1 a 4 posti letto, ognuna dotata di bagno privato con doccia, TV, telefono, aria condizionata, riscaldamento autonomi.
    Antonio Chiarenza




NOTIZIE-NEWS- S.4198 del 2 ‎giugno ‎2017A Onorificenze al merito della Repubblica. Scuola di Applicazione dell’Esercito Torino il vicepresidente del Consiglio regionale presenzia alla cerimonia di consegna delle onorificenze dell’Ordine al merito della Repubblica e delle medaglie d’onore ai cittadini italiani, militari e civili, deportati e internati.

PHOTO GALLERY P1

PHOTO GALLERY P2

PHOTO GALLERY P3

PHOTO GALLERY P4

Cenni storici
Istituito con la Legge 3 marzo 1951, n. 178 (G.U. n. 73 del 30 marzo 1951), è il primo fra gli Ordini nazionali ed è destinato a "ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari.".
Il Presidente della Repubblica è il Capo dell'Ordine.
L’Ordine, retto da un Consiglio composto di un Cancelliere, che lo presiede, e di dieci membri è articolato nei gradi onorifici di: Cavaliere di Gran Croce, Grande Ufficiale, Commendatore, Ufficiale, Cavaliere. Il Cavaliere di Gran Croce può essere insignito della decorazione di Gran Cordone.
Più avanti sono riportati, integralmente, la legge istitutiva con le successive modificazioni, le norme di attuazione e lo Statuto dell'O.M.R.I.
Di seguito i punti principali:
- a nessuno può essere conferita, per la prima volta, un'onorificenza di grado superiore a quella di Cavaliere. Fanno eccezione alcune situazioni particolari, espressamente stabilite dalla legge;
- per benemerenze di segnalato rilievo e per ragioni di cortesia internazionale, il Presidente della Repubblica può conferire onorificenze fuori della proposta e del parere richiesti dalla legge; le concessioni delle onorificenze hanno luogo il 2 giugno, ricorrenza della fondazione della Repubblica,, e il 27 dicembre, ricorrenza della promulgazione della Costituzione. Soltanto le concessioni motu proprio, quelle legate alla cessazione dal servizio dei pubblici dipendenti e quelle accordate a stranieri possono avvenire in qualunque data;
- salve le disposizioni della legge penale, incorre nella perdita dell'onorificenza l'insignito che se ne renda indegno. La revoca è pronunciata con Decreto del Presidente della Repubblica, su proposta motivata del Presidente del Consiglio dei Ministri, sentito il Consiglio dell'Ordine.
      Antonio Chiarenza






NOTIZIE-NEWS- ‎‎‎‎‎S.4179 del ‎1 Maggio 2017 Cerimonia di consegna Stelle al Merito del Lavoro al Conservatorio G.Verdi di Torino
Fotografato:Edoardo Benedicenti,Tiziana Morra,Sergio Chiamparino,Renato Saccone,Chiara Appendino,Giuseppe Donato,Carlo Trabaldo
Togna

PHOTO GALLERY P1

PHOTO GALLERY P2

PHOTO GALLERY P3

PHOTO GALLERY P4

PHOTO GALLERY P5

PHOTO GALLERY P6

Totale foto 1597
NB: ogni P contiene 300 foto


Consegnate le stelle al Merito del Lavoro a 85 piemontesi al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino si è svolta la cerimonia di consegna delle
“Stelle al Merito del Lavoro”, onorificenzeconferite con decreto del Presidente della Repubblica ai nuovi Maestri del Lavoro del Piemonte.
Finalità
Premiare singoli meriti di perizia, laboriosità e buona condotta morale dei lavoratori dipendenti da imprese pubbliche o private.
Struttura
L'accertamento dei titoli di benemerenza è svolto da una Commissione nominata e presieduta dal Ministro del Lavoro e composta dal Presidente della Federazione Nazionale Maestri del Lavoro d'Italia, dal Presidente dell'Associazione Nazionale Lavoratori Anziani d'Azienda, da cinque funzionari designati dalla Presidenza del Consiglio e dai Dicasteri degli Esteri, Agricoltura, Industria, Lavoro, da sei membri designati dalle organizzazioni sindacali di categoria, da quattro membri in rappresentanza dei datori di lavoro.
Destinatari
Cittadini italiani che abbiano prestato attività lavorativa ininterrottamente per un periodo minimo di venticinque anni alle dipendenze della stessa azienda o di trent'anni alle dipendenze di aziende diverse; lavoratori italiani all'estero, senza l'osservanza dei predetti limiti di anzianità.






NOTIZIE-NEWS- S.4166 WEB del 25 marzo 2017 A Treviso dal 25 al 28 marzo 2017 La Borsa del Turismo Sociale e Associato e della Terza Età con visita a Jesolo e Oderzo
HUB TURISMO SOCIALE E ASSOCIATO BTSA E BTTE
PHOTO GALLERY tot.foto 274

Onde adriatiche…un giorno vedervi potrò…godrò carezze a volontà dall’ora loquace ora silente ragazza veneziana…mentre misteriosa la gondola va, da lei le mie labbra apprendendo dal Petrarca e d’amore l’accento…Dopo questa breve parentesi poetica (Puškin) iniziamo a parlare dello sforzo della Regione Veneto,rivolto a differenti categorie di destinatari del turismo sociale (diversamente abili, anziani con problemi di deambulazione ecc ). Il congresso “turismo sociale ed inclusivo nelle spiagge venete” svoltosi nella bella città di Treviso con la presenza delle autorità locali e specialisti del settore ,affronta il tema del turismo per il benessere di categorie spesso ignorate o trascurate dagli operatori del settore. La “persona prima di tutto”…rappresenta il principio alla base della economia sociale che può unire redditività e solidarietà, creazione di posti di lavoro di qualità e generazione di capitale sociale e rafforzamento della coesione territoriale. Le spiagge venete si attrezzano per affrontare queste problematiche , un esempio di questa politica di accoglienza è “la spiaggia di Nemo “ presente sul litorale di Jesolo, reduce dai consensi degli utenti diversamente abili giunti negli anni passati è stata completamente rinnovata fornendo una serie di servizi innovativi per la clientela (altezza dei lettini adeguata, telecomando per gli ombrelloni, parcheggio riservato sul fronte spiaggia ecc )L’arenile è attiguo al presidio ospedaliero in modo da integrare eventuali attività di ricovero o riabilitative.La bella cittadina di Jesolo sorge sulla sottile striscia di litorale tra la laguna di Venezia e la foce del Piave, oltre alle bellezze naturali le occasioni di divertimento non mancano. Interessante il porto turistico tra i più attivi della provincia.Parliamo ora di Treviso, città non caotica ,elegante e dinamica…il visitatore la scopre a partire dalla bella Piazza dei Signori luogo d’incontro dei trevigiani, circondata da magnifici edifici quali il Palazzo dei Trecento , la Prefettura e il Cal Maggiore. Il turista visita la città a piedi, entusiasta dei mutevoli paesaggi, ricordiamo il caratteristico Canal dei Buranelli e l’ isola della Pescheria. Edifici di interesse sono il Duomo (contiene una pala dell’Annunciazione del Tiziano ), il tempio di San Nicolò e la Casa dei Cararresi (sede di mostre internazionali) . Importante è la sede di S.Caterina che raccoglie una “preziosa collezione archeologica” (reperti del Paleolitico e Mesolitico , età del Rame e del Bronzo ecc) del fondatore Luigi Balivo.Una caratteristica cittadina trevigiana con edifici medioevali e rinascimentali è Oderzo (Opitergium per i romani) , nella sede di Palazzo Foscolo troviamo un interessante museo archeologico. Edifici importanti sono il Duomo di San Giovanni Battista , la Loggia Comunale e la Piazza Grande (ospita il Festival Opera in Piazza).Un pensiero alla sindaca Maria Scardellato energica e simpatica accompagnatrice del nostro gruppo.Infine …la visita guidata alla azienda agricola Rechsteiner,ubicata nella zona DOC Piave, la tenuta produce una eccellente varietà di vini bianchi quali il Manzoni Bianco, Prosecco , Domenicale dolce ,Chardonnay, e vini rossi Cabernet , Malanotte, Merlot, Pinot nero ecc.L’ accoglienza del titolare Florian von Stepski Doliwa e la degustazione vini della antica cantina, hanno rallegrato tutti i visitatori.
                                            Flavio Rocco






NOTIZIE-NEWS- S.4150 del 23-25 ‎febbraio ‎2017 Festival del Giornalismo Alimentare a Torino
PHOTO GALLERY tot.foto 170
Fotografato:Fabrizio Pepino,Marco Bobbio,Nicoletta Pooliotto,Stefano Tallia,Dario Ujetto,Giuseppe Giulilietti,Giuseppe Gandolfo,Marco Trabucco

A TORINO LA SECONDA EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL GIORNALISMO ALIMENTARE

Il mondo della comunicazione alimentare torna al centro del dibattito: dal 23 al 25 febbraio 2017, nella cornice storica della Biblioteca Nazionale di Torino prenderà il via la seconda edizione del Festival del Giornalismo Alimentare
Tre giorni di confronto su uno dei temi di maggiore attualità, per un evento che ha l’obiettivo di far incontrare una platea eterogenea di giornalisti, comunicatori, blogger, aziende, istituzioni, uffici stampa, scienziati,alimentaristi e influencer
LE COLLINE DI CASTELNUOVO DON BOSCO E ALBUGNANO PROTAGONISTE
DEL FESTIVAL DEL GIORNALISMO ALIMENTARE
Alla Cantina Terra dei Santi e Cà Mariuccia
presentato il progetto Baril8 per il riuso degli scarti della viticoltura.Una delegazione del Festival del Giornalismo Alimentare ha fatto tappa nel weekend tra le colline di Castelnuovo Don Bosco e Albugnano.
L’evento, giunto alla sua seconda edizione, si è svolto a Torino dal 23 al 25 febbraio e ha visto la partecipazione di oltre mille professionisti della comunicazione, giornalisti, blogger, uffici stampa, ma anche istituzioni, aziende e rappresentanti delle professioni mediche, per discutere e confrontarsi su uno dei temi di maggiore attualità: l’alimentazione. Tra le storie raccontate durante il Festival ha catturato l’attenzione quella di Baril8: progetto pilota che vede protagoniste le colline astigiane e punta a ridurre gli sprechi creati dal processo produttivo del vino.

La sperimentazione è stata messa a punto da una start up dell’Università di Torino, Scatol8, e coinvolge un’ampia rete di imprese ed enti di ricerca, tra cui la Cantina Cooperativa Terre dei Santi di Castelnuovo Don Bosco e l’Azienda agricola Cà Mariuccia di Albugnano, che nel weekend hanno ospitato una delegazione del Festival per raccontare il funzionamento di questa nuova tecnologia.«Il sistema - ha spiegato Riccardo Beltramo, professore ordinario del Dipartimento di Management dell’Università di Torino -, oltre a monitorare nel vigneto, in cantina e in distilleria, parametri ambientali e gestionali per produrre vini di qualità tracciata, consente di verificare accuratamente le potenzialità d'uso degli scarti del processo di vinificazione, come la vinaccia (la miscela di bucce d'uva) e il vinacciolo (il seme dell’acino)».

 

NOTIZIE-NEWS S. S.4118 del 17 Gen.2017
Intervista Claudio Bardazzi
Resp.Osservatorio Findomestic Banca S.p.a.
FINDOMESTIC
Nel 2016 il PIL del Piemonte ha mostrato un incremento (+0,7%) in linea con la media nazionale (+0,7%) pur riducendo il ritmo di crescita rispetto al 2015.Il reddito medio pro capite è cresciuto del +2,9%, dato superiore alla media del Paese (+2,4%) per un controvalore di 21.064 € Per quanto riguarda il mercato dei beni durevoli (+4,5%), la spesa delle famiglie si attesta a 5,3 miliardi di euro. Cresce, meno che altrove, il comparto della mobilità (auto nuove +8,9%, auto usate +3,2%);particolarmente vivace invece il settore dei motoveicoli, che fa registrare un +11,3%.La minore spinta del comparto può essere ricollegata sia ad un elevato tasso di motorizzazione che ad una minore necessità di sostituzione, per la presenza nella regione di un parco veicoli più giovane della media nazionale.Questi sono i principali risultati della ventitreesima edizione dell’Osservatorio di Findomestic Banca sul consumo di beni durevoli in Piemonte, presentato oggi a Torino presso l’Hotel Principi di Piemonte.

HOME - PAGINA INIZIALE  
INFORMAZIONI PER LE FOTO (Infomation for Photo)
      
Prendi il numero completo sotto la foto !
       COMPILA IL MODULO
  
O TELEFONA AL 338 58 11 550
         (CLICCA QUI PER LA COMPILAZIONE !)


  ARCHIVIO   dal 2004 al 2015
 2004  2005 2006 2007 2008 2009 2010 
 2011   2012 2013  2014  2015 2016 2017
 
PUBBLICITA'
MEDIA PARTNER
BANNER
 info@notiziefoto.it
cell.338 581 1550
 
 


Intervista a Beppino Occelli
Titolare OCCELLI AGRINATURA S.r.l.
S.4039 del 22 ‎settembre ‎2016 SALONE DEL GUSTO
Quella di Beppino Occelli è una personalissima storia del gusto ricca di intuizioni, progetti e soddisfazioni, ma anche di sacrifici ed incomprensioni a causa di una mentalità e di uno stile di vita imposto dalla logica industriale e dall'impoverimento culturale della campagna e della montagna.

 
Ciao, vuoi collaborare con
 il nostro giornale web www.notiziefoto.it accesso libero senza registrazione,
come giornalista
di notizie 
dicultura,
spettacolo,
sport,tempo libero,
convegni e congressi,
sport, tempo libero ed eventi, anche part-time, invia un curriculum a info@notiziefoto.it -
 tel.338 58 11 550
 

Intervista a Massimiliano Torre
Amministrare Unico
DIGI Instruments srl-
tel.051 678 20 46
Sasso Marconi (BO)



Un libro di Michele Moraglio dedicato a tutti i Carabinieri
Il 25 Febbraio 1917 con regio decreto viene istituita la figura professionale del carabiniere ausiliario. In questo libro è raccontata la storia dell'autore realmente vissuta durante il servizio militare di leva, anzichè fare un mese di addestramento reclute si poteva scegliere per il servizio volontario presso una scuola allievi carabinieri. Un'esperienza unica e indimenticabile: indossare una divisa amata dagli italiani, indossare una divisa ricca di storia e tradizione
per info:
michele.moraglio@alice.it



 
 
 

LUISET-AGRISALUMERIA
info@agrisalumeria.it
tel punto vendita Alba (CN) 0173 229134
tel punto vendita Torino 011 8170652
tel punto vendita Ferrere (AT) 0141 93432
 
 
 
 
 

Si ricercano nuove band da intervistare e promuovere i loro inediti Rivolto alle cover band promozione dei loro concerti con trasmissioni live dai locali dove suonano lopmario1@hotmail.it
 

Segnalateci il Vostro Onomastico, compleanno oppure quello di amici e parenti,il nostro giornale parteciperà alla Vostra Festa per realizzare un servizio,che pubblicheremo  a titolo gratuito (salvo impegni già presi in precedenza info@notiziefoto.it
 
   tel. 338 58 11 550
 
 
  SITI  AMICI

 

 MOSTRA    FOTOGRAFICA

 di Antonio Chiarenza